Masserie vicino ad Otranto- Masseria Quadrelli nel Salento


Visita il nuovo sito
Masseria_vicino_Otranto_Masseria_Quadrelli__Suite_gialla Masseria_vicino_Otranto_Masseria_Quadrelli_suite_con_vasca_in_camera_per_due_e_camino_bifacciale Masseria_vicino_Otranto_Masseria_Quadrelli__Suite_Nera_con_vasca_in_camera Salone living nel corpo centrale

Masserie in Terra d'Otranto

Masserie in Puglia nella Terra d'Otranto
Ideale per trascorrere le vacanze in Puglia nel Salento della Terra d'Otranto vicino a Otranto sorge Masseria Quadrelli.   Ad una distanza di 10 km da Otranto, la Masseria Quadrelli offre l'atmosfera delle antiche masserie della Puglia del Salento nella Terra d'Otranto arricchita dalla presenza di una incantevole piscina dalla forma irregolare. Altra caratteristica della Masseria Quadrelli sono le luminose suite con vasca per due in marmo, situata ai piedi del letto, che vi offriranno il massimo del comfort.

Nella Masseria Quadrelli la tradizione del Salento delle masserie in Puglia è stata rivisitata in modo da permettere agli ospiti di godere dell'armonia della natura del Salento e della sobrietà di ambienti tipici del passato, senza rinunciare alla esclusività di una villa di lusso e ai servizi offerti dalla modernità dei tempi.

Un tempo, le Masserie in Puglia nella Terra d'Otranto, centri di vita contadina, oggi le masserie in Puglia nel Salento della Terra d'Otranto sono un luogo dove  rilassarsi godendo lo spettacolo della natura.
Le Masserie in Puglia nel Salento della Terra d'Otranto sono lontane quanto basta dai centri tradizionali del turismo balneare e sono peraltro raggiungibili in poco tempo infatti ricordiamo che Otranto si trova a pochi chilometri da Masseria Quadrelli, dove potrete rilassarvi in tutta tranquillità nel nostro solarium a bordo piscina e consumare i vostri pasti all'ombra degli ulivi secolari. Ciò la rende un luogo ideale per chi desideri trascorrere le  vacanze in masseria, nel cuore del Salento e a poca distanza da Otranto e da altre rinomate località del Salento.
Le spiagge più vicine alla Masseria Quadrelli sono quelle di Otranto.

La realizzazione delle prime masserie in Puglia nel Salento della Terra d'Otranto risale al Medioevo, come risposta alle necessità di gestione dei grandi appezzamenti di terreno tipici del fenomeno del latifondismo, in quei tempi presente anche in Puglia nel Salento della Terra d'Otranto. La masseria in Puglia nel Salento della  Terra d'Otranto costituiva un vero e proprio centro agricolo, in cui si svolgevano le attività legate alla coltivazione del terreno e all'allevamento del bestiame. In un'economia in Puglia povera come quella del Salento, la masseria della  Terra d'Otranto spesso era l'unica fonte di lavoro (e quindi di sostentamento) per le famiglie dei centri abitati del Salento. Raramente i padroni delle masserie in Puglia nel Salento della  Terra d'Otranto risiedevano al loro interno, più spesso si riservavano un. appartamento da utilizzare come residenza estiva. La supervisione del lavoro svolto nelle masserie in Puglia nel Salento della  Terra d'Otranto era affidata al "massaro".

Altra caratteristica della Puglia nel Salento della  Terra d'Otranto  è la provincia di Lecce frammentata in ben 97 Comuni, alcuni comprensibilmente molto piccoli. Ciascuno di essi conserva ancora nelle chiese e nei palazzi elementi del barocco leccese.
A Lecce, città capoluogo, si possono ammirare la Chiesa di S. Croce e il Duomo, solo per citare i più noti.
In Puglia nel Salento della  Terra d'Otranto  sono molto diffusi  i dolmen e i menhir, monumenti di origine preistorica, i primi costituiti da lastre di pietra conficcate verticalmente nel terreno. I secondi sono invece costruzioni a destinazione sepolcrale, formate da alcune lastre verticali sormontate da un lastrone di copertura.

In Puglia nel cuore del Salento della  Terra d'Otranto,  Masseria Quadrelli si trova in prossimità di Poggiardo, una cittadina con un vivace contesto commerciale.  Tra i monumenti più rappresentativi di questo piccolo borgo del Salento sono il Palazzo Ducale Guarini e la Chiesa Madre e la cripta basiliana dei Santi Stefani.
Fuori dal centro abitato di Poggiardo, la pineta dei Mari Rossi offre uno spettacolo unico per l'originale accostamento cromatico tra il rosso vivo della terra, ricca di bauxite, e il verde della vegetazione.

Le bellezze di Otranto e del  mare del Salento
La città di Otranto si affaccia su un mare cristallino e su diverse piccole spiagge, alcune delle quali sono libere, mentre altre sono dei lidi attrezzati. Ad Otranto si possono visitare il Castello Aragonese, costruito da Federico I, e la Cattedrale, con il suo mosaico pavimentale e la cripta dove sono conservati i resti degli 800 Martiri di Otranto. Il lungomare di Otranto permette di fare delle rilassanti passeggiate. La villa comunale è contorniata da  fiori tipici della vegetazione locale. E' possibile sostare sulle sue panchine, ammirando l'allegro quadro dipinto dalle bancarelle.
In Puglia, nel Salento e in particolare a Otranto, la tentazione di concedersi dei piccoli peccati di gola è forte, soprattutto se addentrandovi nel centro storico venite pervasi dai profumi dei rustici e dei calzoni, tipici prodotti della rosticceria della gastronomia del Salento. I primi racchiudono la mozzarella fumante e la salsa di pomodoro in un involucro morbidissimo di pasta sfoglia, i secondi sono fatti con l'impasto di pane e fritti. Non mancano ovviamente i ristorantini tipici, alcuni con vista sul mare di Otranto tra i piu suggestivi del Salento. Se durante il vostro soggiorno nel Salento nella nostra Masseria avrete voglia di visitare Otranto non mancheremo di consigliarvene di fidati. Se Otranto è bellissima di giorno, Otranto diventa incantevole al calar del sole, quanto si accendono le luci dei vari negozietti, presenti soprattutto nel dedalo di viuzze del centro storico. In queste ore affacciandovi dal lungomare di Otranto rimarrete estasiati dal gioco di colori creati dai fari cittadini che si rispecchiano nelle acque. La cattedrale di Otranto risalente al 1088, è la più grande di Puglia, al cui interno spicca un mosaico pavimentale e dove sono conservate le reliquie di ottocento martiri, trucidati durante l’invasione turca avvenuta a Otranto nel 1480. Ai martiri è dedicata la festa patronale di Otranto, che si tiene il 14 Agosto e culmina nello spettacolo dei fuochi d’artificio sul mare. Immancabile la visita anche al castello aragonese realizzato a Otranto per ordine di Federico II.

Del mare del Salento vi consigliamo se amate le spiagge basse e sabbiose,  Otranto (a circa 15 km. da Masseria Quadrelli) e le numerose località balneari a nord di Otranto, come i lidi degli Alimini, Conca Specchiulla, Torre dell'Orso e San Foca. Se invece apprezzate la scogliera, troverete paesaggi da mozzafiato a Santa Cesarea, famosa anche come centro termale grazie alle virtù terapeutiche delle sue acque, e Castro, ad una distanza da Masseria Quadrelli di                              poco più di km.10.   Alimini è il nome dei laghi che si trovano a nord di Otranto (e a circa 15 km. da Masseria Quadrelli). Ve ne sono due: Alimini Grande, collegato al mare dal quale riceve acqua salmastra, e Alimini piccolo (detto anche Fontanelle) che è invece un lago di acqua dolce. I laghi sono costeggiati dalla pineta e in alcuni tratti dalla macchia mediterranea. Parallelamente ai laghi, ma sul lato opposto della strada, si sono sviluppati i lidi che dai laghi prendono il nome. I lidi degli Alimini sono per la maggior parte lidi attrezzati (anche se non mancano alcune spiagge libere) e offrono chi viene a trascorrere le vacanze nel Salento vicino a Otranto vari servizi, tra cui l’animazione, la presenza di punti per la ristorazione, parchi giochi per i bambini. Al mare si accede attraversando la pineta. Le spiagge degli Alimini sono bianche di sabbia fine e si raggiungono a piedi o con i servizi navetta, anche se alcuni lidi offrono un parcheggio interno alla pineta.

Santa Cesare Terme (a circa 6 km. da Masseria Quadrelli) è un comune costiero del Salento. Si affaccia su una costa caratterizzata da scogliere alte e rocciose.  Il suo nome è quello della Santa patrona del paese, che secondo la tradizione per sfuggire al padre violento scappò via da Otranto e si rifugiò in una grotta di questo paese. Il padre precipitò, avvolto da una nube densa e nello stesso punto si creò una sorgente di acqua sulfurea.  In effetti il paese di Santa Cesarea è noto proprio per le  sue terme, aperte da marzo a novembre, alimentate dalle sorgenti delle sue grotte naturali. A partire dalla prima metà del XX secolo, la Borghesia Salentina cominciò a realizzare a Santa Cesarea Terme le proprie dimore estive, dando origine a incantevoli e palazzi monumentali, come il moresco Palazzo Sticchi. 

Castro ( a 15 km. da Otranto e circa 10 da Masseria Quadrelli) si divide tra Castro Alta ,dove merita di essere visitato il Castello Aragonese, e Castro Marina caratterizzata dal porto attrezzato dove i pescatori mettono al riparo le proprie imbarcazioni. Il lungomare allietato da variopinte bancarelle nella piazzetta dove è possibile trovare ristoro ai tavolini sotto gli ombrelloni.  In diversi punti è possibile la balneazione e il nuotatore appassionato non può perdere l’occasione di tuffarsi nella acque spettacolari di Castro.  Castro è inoltre sede di numerose grotte naturali, tra le quali la più nota è la Grotta Zinzulusa.



|Home | La Masseria| I trulli| Dove siamo| Un pò di storia| Itinerari| Photo Gallery| Contatti|

Masseria Quadrelli - masseria salentina vicina ad Otranto, lungo la Strada Comunale Sanarica Poggiardo (LE)

Tel. +39.0836.806688

e-mail: info@reegis.it